Stagione 2 di 'The Sinner': La storia nella storia di Heather e Marin espone gli indizi

Probabilmente il motivo per cui Julian ha ucciso i suoi genitori non è ancora noto, ma è chiaro che non è certo il figlio di Vera, ma qualcuno di meno apparente.



Heather e Marin non sono solo due personaggi separati in 'The Sinner' che possono essere spacciati per spettatori. La loro storia potrebbe essere importante quanto quella di Julian. La sottigliezza della seconda stagione sta nel fatto che è riuscita a tessere una storia dentro un'altra senza distorcere il design. La seconda stagione è iniziata con la domanda sul perché un ragazzo di 13 anni avrebbe ucciso i suoi genitori. Tuttavia, molto presto nei primi due episodi, era chiaro che questa stagione non riguardava solo quell'unica domanda.



Gli episodi 1 e 2 hanno sicuramente stabilito il ritmo per il mistero dell'omicidio di svelarsi lentamente mentre si copre il cupo passato del detective Harry Ambrose. Tuttavia, dal terzo episodio, sembra che 'The Sinner' abbia dirottato il suo pubblico verso un'altra coppia di personaggi altrettanto importante: la detective Heather Novack (interpretata da Natalie Paul) e la sua fidanzata della scuola, Marin (interpretata da Hannah Gross). Mentre parlando della sua relazione con Marin e come ha aiutato Heather a crescere, Paul ha detto: 'Le vicende degli anni del liceo e dell'adolescenza con la mia migliore amica rivelano di più su come Heather sia diventata chi è ... Stavamo cercando di capire' perché 'del caso, ma vedi anche di più sul' perché 'degli investigatori.'

noi. giudice distrettuale t.s. ellis iii
Harry spiega a Heather che non è certo il momento di smettere. (Rete USA)

Harry spiega a Heather che non è certo il momento di smettere. (Rete USA)

L'episodio 3 si apre con Ambrose che dice a Heather: 'Quando un ragazzo che uccide da giovane non è mai solo colpa sua', mentre si siedono in un bar dove viene riportato in televisione l'incidente al motel. Ambrose indirizza Heather al fatto che 'non è il momento di smettere di fare domande' e menziona Marin, che anche lui faceva parte della comune ed era scomparso quasi 10 anni fa. Mentre Ambrose insiste che Heather si apra sull'incidente, sembra riluttante a parlarne, liquidandolo come una 'causa persa'. Tuttavia, una visita a casa di Marin e dopo aver parlato con sua madre, Heather si rende conto che c'era una storia più grande dietro la scomparsa di Marin.



L'episodio 2 ha visto Marin entrare nella stalla insieme a uno dei membri di Mosswood, e nell'episodio attuale, torna a casa per raccontare a Heather la sua esperienza. Anche se la scena proietta solo un lampo nella memoria di Heather, ha un terreno molto forte nello spettacolo. Marin ha appena visitato la comune ed è assolutamente sopraffatta da ciò che ha vissuto lì. Come Hannah Gross aveva detto durante un'intervista che il suo personaggio è qualcuno che sta cercando di liberarsi e di entrare in qualcosa di nuovo, è giustificato vedere Marin così colpito da qualcosa che è altrimenti considerato un 'culto' dai più.

Marin è sempre stato qualcuno che cercava qualcosa di nuovo. (Rete USA)

Marin è sempre stato qualcuno che cercava qualcosa di nuovo. (Rete USA)

Mary Beth Haglin nome porno

L'eccitazione di Marin è innocente quanto l'ignoranza di Julian. Entrambi i personaggi sembrano essere posti paralleli l'uno all'altro in periodi di tempo diversi, ed entrambi sono stati vittime delle lavorazioni di Mosswood. Proprio come Julian sta facendo del suo meglio per attenersi alle parole di Vera e non deluderla, Marin probabilmente entrerà lentamente nello schema di rispettare tutto ciò che rappresenta la comune. Marian e Julian fanno parte di quella porzione dello spettro che è stata influenzata direttamente. Ambrose e Heather stanno dall'altra parte, che è stata passivamente traumatizzata con il suo funzionamento.



Anche se non è ancora chiaro se anche la madre di Ambrose facesse parte della comune, alcuni flashback lo mostrano come testimone della graduale discesa nella follia di sua madre. Anche Heather, d'altra parte, ha vissuto in prima persona la follia della sua amata. Sebbene follia sarebbe un termine esagerato da usare; ma quello che Marin stava facendo nei suoi momenti spericolati non era altro che follia. Si allontana dalla sua famiglia e dai suoi amici e alla fine scompare nel mondo per non essere mai più ritrovata. Sia Heather che Ambrose hanno perso una persona cara, e ognuna è stata impotente ai propri tempi per fare qualcosa al riguardo.

Un indizio significativo che ci ha lasciato l'episodio 3 è se Julian è Marin

Un indizio significativo che ci ha lasciato l'episodio 3 è se Julian è il figlio di Marin. (Rete USA)

Ma Heather ha ricevuto una seconda possibilità, e questa volta probabilmente troverà risposte a domande che non ha nemmeno mai posto. Un indizio significativo che ci ha lasciato l'episodio 3 è se Julian è il figlio di Marin. Quando Heather visita la madre di Marin, riceve una scatola piena di oggetti di Marin. Mentre lo esamina nella sua stanza, scopre un libro intitolato 'Dolphin Beach' di Caitlin Roche. Mentre sfoglia le pagine, nota che il nome 'Julian' è stato cerchiato nei libri un certo numero di volte. La colpisce immediatamente che c'era una grande possibilità che Julian fosse in realtà il figlio di Marin.

che giorno è la primavera 2017
Marin chiedeva spesso a Heather di provare a parlare con le persone della comune. (Rete USA)

Marin chiedeva spesso a Heather di provare a parlare con le persone della comune. (Rete USA)

L'indagine inizia non appena lei ne informa Ambrose e organizzano un incontro con il dottor Sheldon Poole che apparentemente era presente quando è nato Julian. Tuttavia, quando rivela il fatto che non ha visto nessuno partorire, si uccide immediatamente e questo in un certo senso allude al fatto che Julian non è certamente il figlio di Vera. Scoprono anche una piccola replica della figura di pietra che Heather aveva visto a Mosswood, nel magazzino di Poole. Con tutti gli indizi che suggeriscono la possibilità che Marin sia la madre di Julian, i pezzi del puzzle potrebbero finalmente sembrare unirsi.

Anche se non è ancora noto cosa abbia portato quei due giovani a commettere atti così terribili. Come aveva detto lo showrunner Derek Simonds Varietà la storia è effettivamente intrecciata intorno a Marin. 'In realtà è la narrativa [di Marin] e quello che le è successo che tutte le altre prospettive del personaggio stanno rivelando. Questo è il mosaico che si sta formando '. Ha anche fatto riferimento al fatto che mettere i personaggi femminili come protagonisti ha effettivamente aiutato a inquadrare il vero tumulto dello spettacolo: l'empowerment. 'La politica sessuale tra uomini e donne - il modo in cui le donne lottano per il potere e l'autorealizzazione nella cultura odierna - che ha davvero risuonato con il pubblico e con noi come narratori [nella stagione 1], e volevamo esplorarlo di nuovo.'

'The Sinner' sta gradualmente diventando una storia su ogni personaggio che cerca di potenziarsi. (Rete USA)

Dichiarazione di non responsabilità: le opinioni espresse in questo articolo appartengono all'autore e non sono necessariamente condivise da ferlap.

anna nicole smith figlia oggi

Articoli Interessanti