Elenco di Goldman Sachs Alumni nell'amministrazione di Donald Trump

Il consigliere di Trump Steve Bannon lascia la residenza di Manhattan del presidente eletto. (Getty)

Durante la sua campagna, Donald Trump e i suoi alleati hanno ripetutamente preso di mira la banca d'investimenti internazionale Goldman Sachs, in particolare alla luce dei suoi rivali. Trump ha suggerito che Ted Cruz 's relazione finanziaria con la banca comporterebbe un'influenza indebita:



C'è stato un altro prestito che Ted Cruz ha DIMENTICATO di presentare. Goldman Sachs lo possiede, farà tutto ciò che chiedono. Non molto di un riformatore!



— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 16 gennaio 2016

Ha anche suggerito che Hillary Clinton sarebbe stata totalmente controllato da Wall Street e da tutte le persone che le hanno dato milioni, un riferimento al suo multiplo impegni di conversazione a sei cifre con diverse banche di Wall Street, tra cui Goldman Sachs. Non ha limitato le sue critiche alla banca attraverso le lenti dei suoi rivali: a annuncio della campagna riferendosi a una struttura di potere globale che ha derubato la nostra classe operaia, presentava una foto del CEO di Goldman Sachs Lloyd Blankfein.



Al momento dell'insediamento, tuttavia, l'atteggiamento di Trump nei confronti della banca si è notevolmente ammorbidito e Trump ha ora selezionato quattro candidati con legami con Goldman Sachs per posti di rilievo nella sua amministrazione. Il 4 gennaio Trump ha annunciato che Jay Clayton, un avvocato di Manhattan che... ha rappresentato la banca , sarebbe a capo della Securities and Exchange Commission, segnando il quarto alunno Goldman selezionato per un tale ruolo, unendosi a Steve Bannon, Steven Mnuchin e Gary Cohn. Ecco uno sguardo a tutti e quattro gli uomini e ai ruoli che hanno svolto in Goldman Sachs:

il sex tape di kim kardashian e ray j

Steve Bannon

Il nuovo capo stratega ed ex CEO della campagna Steve Bannon ha generato più titoli per accuse di razzismo e presunte irregolarità riguardo al suo sito di notizie Breitbart's rapporto con Trump rispetto al suo lavoro presso Goldman Sachs, il livello più basso di tale lavoro in questo elenco. Bannon ha lavorato presso Goldman Sachs dalla metà alla fine degli anni '80, dopo periodi ad Harvard e in Marina. I punti salienti del suo mandato includono la vendita dello studio cinematografico Castle Rock Entertainment a Ted Turner, attraverso la quale Bannon è entrato nell'industria dell'intrattenimento, lasciando Goldman Sachs come vicepresidente. Nonostante il disprezzo dichiarato del suo capo per la banca, Bannon ha elogiato il cameratismo di Goldman Sachs e la sua volontà di affrontarlo quando altre istituzioni di Wall Street si sono opposte alla sua mancanza di connessioni.

Il ruolo di Bannon è stato creato da Trump e non ha precedenti.




Steven Mnuchin

Steven Mnuchin riceve un premio dal Mattel Children's Hospital dell'UCLA. (Getty)

Ex Partner di Goldman Sachs Steven Mnuchin è stato scelto da Trump per guidare il Dipartimento del Tesoro a novembre 2016 . Mnuchin ha seguito suo padre, un banchiere di 30 anni, nell'azienda; è rimasto per 17 anni, dal 1985 al 2002. Mnuchin ha anche lavorato per l'hedge fund del mega-donatore liberale George Soros, e come Bannon si è dilettato nell'industria dell'intrattenimento, con notevoli crediti di produzione tra cui Cecchino americano, il film Lego e Squadra Suicida .

Come Segretario del Tesoro, Mnuchin agirà come banchiere d'America, supervisionare l'agenzia con le responsabilità di:

  • Gestione delle finanze federali;
  • Riscuotere tasse, dazi e somme pagate e dovute agli Stati Uniti e pagare tutte le fatture degli Stati Uniti;
  • Valuta e conio;
  • Gestione dei conti pubblici e del debito pubblico;
  • Supervisionare le banche nazionali e gli istituti di risparmio;
  • Consulenza in materia di politica finanziaria, monetaria, economica, commerciale e fiscale nazionale e internazionale;
  • Applicazione delle leggi finanziarie e fiscali federali;
  • Indagare e perseguire evasori fiscali, contraffattori e falsari.

Gary Cohn

Gary Cohn prima di un incontro alla Trump Tower. (Getty)

Cohn è l'attuale presidente e COO di Goldman Sachs e la selezione di Trump a capo del suo Council of Economic Advisors. Cohn, un democratico registrato ed ex donatore di Clinton, è con la banca dal 1990 e nel suo ruolo attuale, secondo solo a Blankfein, dal 2006, anche se secondo quanto riferito potrebbe andarsene con o senza un'offerta di Trump.

Il Consiglio che Cohn sarebbe a capo esiste dare consulenza economica oggettiva sulla formulazione della politica economica sia nazionale che internazionale. Trump ha fuoco disegnato per essersi affidato in gran parte agli uomini d'affari come consulenti economici piuttosto che ai tradizionali esperti economici titolari di dottorato di ricerca; Cohn, che detiene a Laurea in economia aziendale , continuerebbe quella tendenza.


Jay Clayton

Jay Clayton, socio di Sullivan & Cromwell. (Youtube)

Sebbene le notizie siano state annoverate tra gli alunni di Goldman Sachs nell'amministrazione Trump, Clayton non ha mai lavorato direttamente per la banca. Clayton, piuttosto, è un partner presso lo studio legale di Manhattan Sullivan & Cromwell, i cui clienti includono Goldman Sachs, sebbene sua moglie Gretchen lavora per la banca . Clayton non ha mai lavorato come regolatore o procuratore del governo, sebbene abbia consigliato alla banca di accettare il suo salvataggio TARP da $ 5 miliardi. Clayton fornisce inoltre consulenza ai clienti in materia di fusioni e acquisizioni e ha difeso le banche in procedimenti normativi.

Il futuro lavoro di Clayton sarà quello di sovrintendere all'applicazione della complessa normativa in materia di azioni, obbligazioni e altri strumenti finanziari. Ha criticato approcci normativi considerato dall'amministrazione Obama come carente di cooperazione e non riuscendo a correggere problemi di sistema.

La SEC è stata aspramente criticata in passato per essere stata eccessivamente distaccata con le istituzioni di Wall Street, inclusa la testimonianza accesa dell'esaminatore di frode Harry Markopolos, che ha avvertito senza successo la SEC più volte riguardo alla frode di Bernie Madoff:



Giocare a

Markopolos: ho incartato un regalo e ho consegnato il più grande schema Ponzi della storia alla SECQuesta mattina, il sottocomitato per i servizi finanziari della Camera sui mercati dei capitali, le assicurazioni e le imprese sponsorizzate dal governo ha tenuto un'udienza per valutare la presunta frode sugli investimenti da 50 miliardi di dollari progettata da Bernard L. Madoff. Questa è la seconda di una serie di audizioni che aiuteranno a guidare il lavoro del Comitato per i servizi finanziari e...2009-02-04T16:57:51.000Z

Gli alumni di Goldman Sachs nel governo non sono insoliti

Henry Paulson, ex dipendente di Goldman Sachs e segretario al Tesoro di George W. Bush. (Getty)

Anche se Trump's prosciuga la palude la retorica ha sollevato le sopracciglia sulla pratica, nominare ex dipendenti di Goldman Sachs a posizioni di governo di alto livello non è una novità. Il quattro Presidenti che precedono Trump hanno avuto tutti più nominati con un mandato di Goldman Sachs. Lo scrittore di economia del Washington Examiner Joseph Lawler ha teorizzato che la banca ingenti investimenti in formazione i suoi dipendenti per un futuro nel settore bancario hanno portato alla ribalta i suoi ex dipendenti, che a loro volta hanno portato a funzionari governativi con una prospettiva decisamente pro-Wall-Street che ha aiutato la banca a sopravvivere e prosperare nelle recenti recessioni economiche.


Articoli Interessanti